RAEE è l'acronimo usato per indicare i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, che si distinguono nel mondo per il più alto tasso di crescita tra i rifiuti
I RAEE

Da una indagine svolta recentemente in Toscana è emerso che solo il 20% degli intervistati sa cosa siano i RAEE

13 sono i Kg di Rifiuti elettronici pro capite 'prodotti’

6,40 Kg  pro capite

è la media di raccolta RAEE in Toscana, 10 è l’obiettivo di Kg pro capite da raccogliere .

---

I RAEE, acronimo usato per indicare i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, hanno subito la crescita più rapida nel flusso di rifiuti nel mondo, e si prevede raggiungeranno presto cinquanta milioni di tonnellate all'anno. Anche se la produzione dei RAEE è stimata tre volte il tasso di rifiuti solidi urbani, sinora poca attenzione è stata prestata al problema.

I RAEE sono costituiti principalmente da componenti in metallo e plastica, ma contengono anche piccole quantità di metalli pesanti e sostanze pericolose. Le sostanze chimiche tossiche nei prodotti elettronici nel tempo possono penetrare nel terreno o essere rilasciate nell'atmosfera, colpendo le comunità vicine e l’ambiente. Lo smaltimento improprio dei RAEE porta all'inquinamento ambientale e questo può a sua volta danneggiare la salute umana: un sistema di raccolta adeguato rappresenta il primo passo verso il riciclaggio dei componenti e per la protezione della salute umana e ambientale.

Il progetto mira ad aumentare il recupero di risorse preziose da AEE durante le ultime fasi del loro ciclo di vita, riducendo così gli impatti negativi derivanti dall'uso di materie prime vergini e la dispersione dei RAEE nei rifiuti urbani non differenziati.

Forse non tutti sanno che con i materiali con cui è costruita una lavatrice si possono ricavare 19 pentole, 5 lattine, 2 metri di cavi in rame e una sedia da giardino; da un frigorifero 2 cerchioni per auto, 81 lattine, 2 metri di cavi di rame e 122 bottiglie di plastica. Da 10000 computer si ricavano fino a 100 grammi d’oro. Sono tanti e di valore i materiali riutilizzabili all’interno di televisori, frigoriferi, telefoni cellulari guasti od obsoleti che abbiamo in casa e di cui spesso non sappiamo come disfarci. Come numerose sono le sostanze altamente inquinanti che contengono.

Nella sezione Allegati è possibile consultare una sintesi del Rapporto Annuale a cura del CdC RAEE sulla Raccolta RAEE in Toscana, edizione 2019